Musicoterapia alla Music Art

Posted by on Apr 24, 2012 in musicoterapia, promozione | No Comments

LA MUSICOTERAPIA PRESSO MUSIC ART

Da un’intesa nata tra Artem e Music Art nasce uno sportello dedicato alla musicoterapia in un contesto associativo dedicato alla formazione musicale nel cuore della città di Udine. Attraverso un primo progetto sperimentale chiamato “L’Io – suono” centrato sulla musicoterapia attiva tramite l’utilizzo della voce principalmente ma anche della corporalità e degli strumenti musicali, si intende aprire spazi concreti e di sensibilizzazione alla musica attraverso le tecniche non verbali. Lo sportello è rivolto a tutti coloro che, vuoi per un problema di relazione, di comunicazione, di volontà di scoperta del proprio ed unico “essere suono”, vuoi per disabilità di vario genere, vogliano vivere una esperienza sonoro-musicale che integri le varie abilità ma soprattutto che permetta l’apertura di canali di comunicazione.

L’Artem opera da più di dieci anni sul territorio regionale promuovendo la musicoterapia a vari livelli: culturale, formativo e clinico.

In particolare applica la musicoterapia in età evolutiva, nella disabilità, in ambito psichiatrico e in progetti speciali attraverso rapporti di convenzione con aziende sanitarie, istituti scolastici, cooperative, enti locali, aziende ospedaliere e diverse realtà del privato sociale. I musicoterapisti sono qualificati da una formazione articolata e transdisciplinare: area medica, psicologica, musicale e musicoterapica.

INFORMAZIONI GENERALI SULLA MUSICOTERAPIA

Le tecniche musicoterapiche si strutturano sull’utilizzo dell’elemento sonoro come strumento preventivo-riabilitativo, al fine di contenere e sviluppare potenzialità comunicative e valenze simboliche dell’individuo.

Si basano su un’ osservazione diretta- partecipe, fondamento di una sintonizzazione tra paziente e terapeuta ed hanno un parametro specificamente musicale, che attraverso intensità, toni, ritmi e timbri, modulati ed analizzati, permettono di costruire ed articolare lo sviluppo della relazione.

In base alla tipologia, l’intervento può essere strutturato secondo due diverse modalità:

– musicoterapia attiva: improvvisazioni musicali, dialogo sonoro, ecc.

– musicoterapia recettiva: ascolto musicale.

Da una consolidata esperienza clinica di dieci anni pensiamo che gli obbiettivi terapeutici perseguibili mediante la musicoterapia siano in sostanza quelli di favorire la consapevolezza del proprio Sé,  dei propri limiti corporei. Stimolare la percezione sensoriale, la capacità di integrazione e decodificazione spaziale e temporale, regolare la relazione intersoggettiva e le eventuali condotte patologiche, sviluppo dei mezzi espressivi, interazione pro-sociale.

INFO e contatti per la musicoterapia:

ARTeM Associazione Regionale di Musicoterapia “il Flauto magico “ Fvg

via Villalta 57/a – 33100 Udine

 

Leave a Reply